La partita per l’Italia si gioca nel Mezzogiorno

La partita per l’Italia si gioca nel Mezzogiorno

Roma, 19 Settembre-“Sono convinta che la partita per l’Italia si giochi nel Mezzogiorno e mi auguro che anche attraverso la buona politica nel Sud questo Paese possa ritrovare le condizioni affinché un cittadino possa alla fine rivedere nelle elezioni il momento più alto della nostra democrazia. Purtroppo, oggi siamo governati da una persona che non ha chiesto il voto per essere presidente del consiglio e che attraverso l’ANCI, la struttura istituzionale dei comuni, ha scalato il potere arrivando a governare l’Italia. La politica é un mestiere serio, ci si deve impegnare, riconoscere nelle aspettative degli elettori e trovare gli strumenti adeguati per renderli esigibili altrimenti non si va da nessuno parte. Bisogna capire che per agganciare l’Europa non è necessario correre dietro la Merkel, ma rimettere in moto il sud del Paese. Ed é inaccettabile che per il secondo anno consecutivo nella finanziaria la parola mezzogiorno non sia minimamente menzionata.” Così a Bari la deputata Renata Polverini(FI), Vice Presidente della Commissione Lavoro intervenendo al primo dei nove Convegni sul Sud organizzato dalla Ugl.

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>