L’Ocse certifica la malattia ma sbaglia la cura

L’Ocse certifica la malattia ma sbaglia la cura

L’Ocse certifica la malattia ma sbaglia la cura.
Il problema della produttività, uno dei fattori che incide sulle scarse performance della nostra economia, viene giustamente attribuito dall’Ocse al deficit di formazione scolastica rilevato in Italia oltre che alla scarsa propensione delle imprese a premiare il merito e ad investire nelle nuove tecnologie. Detto questo, però, l’organismo internazionale che osserva l’andamento delle economie e dello sviluppo sbaglia completamente la “cura” attribuendo al Jobs act poteri taumaturgici che non trovano riscontro nei dati sulla occupazione in Italia.
Resta comunque il fatto che la riforma della scuola appare largamente insufficiente a colmare il gap che separa, in tema di competenze, i lavoratori italiani da quelli degli altri paesi industrializzati penalizzando l’occupazione e la stessa economia nazionale.

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>