Ius Soli e lavoro, due temi differenti ma ugualmente bloccati

Ius Soli e lavoro, due temi differenti ma ugualmente bloccati

LEGGI I MIEI ULTIMI INTERVENTI PUBBLICATI DALLE AGENZIE DI INFORMAZIONE:

Ocse, Polverini (FI): Costo lavoro incatena Italia e blocca produttività Roma, 14 set. (LaPresse) – “Tra barriere burocratiche e scarsi standard produttivi l’Italia rimane incatenata a un elevato costo del lavoro che incide negativamente su produttività delle imprese e occupazione. Gli istituti di ricerca non offrono ad oggi un’analisi approfondita delle cause strutturali, solo attraverso il confronto con gli altri Paesi europei, in testa la Germania, si capisce la reale entità della crisi economica nel nostro Paese. La struttura produttiva italiana convive da più di vent’anni con i cambiamenti tecnologici all’interno delle aziende, con nuove politiche pubbliche e relazioni internazionali sempre più ampie. A fronte di tale percorso non credo che le misure messe in campo siano state totalmente adeguate, anche perchè incapaci di scardinare visioni imprenditoriali ancora troppo autoreferenziali”. Questo il commento della deputata di Forza Italia, Renata Polverini, al Rapporto Ocse sulle ‘Tax Policy Reforms’ del 2017.

***********************************

Ius soli: Polverini, volonta’ politica che non c’e’ (ANSA) – ROMA, 13 SET – “Con la legge di Bilancio alle porte e l’imminente fine della legislatura lo Ius Soli rischia di non arrivare ad approvazione oppure di rientrare nel calderone della campagna elettorale. La maggioranza al governo ha dimostrato ancora una volta di essere brava solo con le chiacchiere. Era o no una battaglia di civilta, per dirla con le parole del premier Gentiloni? Le aspettative delle nuove generazioni di stranieri che sono cresciuti e si sono formati in Italia sono state nuovamente deluse da una volonta politica che non c’e'”. Lo dichiara la deputata di Forza Italia, Renata Polverini, in merito alla mancata calendarizzazione dello Ius Soli al Senato.

***********************************

Istat: Polverini, analisi e politiche deboli (ANSA) – ROMA, 12 SET – “Ogni volta che vengono diffusi i dati sul lavoro ci si ritrova a fare analisi di corto respiro a fronte di politiche ancora troppo deboli. Il Jobs Act e’ ormai in vigore da anni, gioire per qualche zero virgola dimostra la scarsa lungimiranza del governo”. A dirlo e’ la deputata di Forza Italia, Renata Polverini, in merito ai dati sul mercato del lavoro diffusi oggi dall’Istat. “Il sottosegretario Boschi prende pubblicamente coscienza dei limiti del lavoro al femminile in Italia, barriere ben dimostrabili attraverso misure quasi inesistenti. E mentre si persegue un falso problema, come la diminuzione dell’eta’ pensionabile per le donne, oberate, tra le altre cose, dalla fatica dell’attivita’ domestica, si continua a trascurare l’aspetto della conciliazione lavoro – casa, il quale andrebbe incrementato con risorse aggiuntive ad esempio per gli asili nido o i servizi di assistenza per i genitori anziani”, conclude.

***********************************

IUS SOLI. POLVERINI (FI): CULTURA ELEMENTO QUALIFICANTE CITTADINANZA (DIRE) Roma, 11 set. – “La cultura rappresenta l’elemento qualificante per la concessione della cittadinanza. Per questo sono orgogliosa del fatto che il mio progetto di legge sia stato ampiamente recepito nella norma in discussione ora al Senato, proprio per la parte che indicava l’integrazione culturale. Dovremmo essere fieri che ragazzi e ragazze nati in Italia sposino il nostro modo di essere, le nostre tradizioni, i nostri valori, in una frase il nostro essere italiani. Sono convinta che la battaglia portata avanti con la campagna ‘L’Italia sono anch’io’ vada appoggiata: per questo domani in piazza Montecitorio saró a fianco ai numerosi giovani cresciuti nel nostro Paese che chiedono la calendarizzazione dello Ius Soli e la sua approvazione entro questo mese”. Lo rende noto la deputata di Forza Italia, Renata Polverini, a sostegno del sit in organizzato per domani nell’ambito della campagna per la cittadinanza, Italia sono anch’io.

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>