Investire sui giovani nel settore agricolo

Investire sui giovani nel settore agricolo

Il settore agricolo e la necessità di investire sui giovani da impiegare in un comparto motore del Made in Italy. É stato questo il tema dell’incontro ES.A.AR.CO.,  organizzato ieri a Terracina prima del congresso regionale della confederazione datoriale nel Lazio, che ha visto tra i vari ospiti al tavolo anche il Sottosegretario al Mipaaf, On. Giuseppe Castiglione.

C8t3CWwWAAAfhxp.jpg-large

A moderare l’incontro c’era il vicepresidente di ES.A.AR.CO. Lazio, Ernesto Bruziches, mentre a introdurre l’argomento del convegno il neo eletto Presidente regionale, Andrea Bennato.

Ha portato un saluto il sindaco cittadino, Nicola Procaccini (nella foto con il Presidente ES.A.AR.CO. Lazio, A. Bennato).

C8udEFrXsAEhC7n.jpg-large

 

Mi son trovata d’accordo su molti punti con il Sottosegretario Castiglione quando ad esempio ha detto che è necessario investire sui giovani nel settore agricolo, comparto che ad oggi non riesce a garantire ai ragazzi un reddito sufficiente.

La presenza nella sala del Consiglio comunale delle banche cooperative locali non è stata una coincidenza ma un chiaro intendimento, perché tra gli obiettivi della confederazione organizzatrice c’è quello di puntare su un accesso al credito per le imprese agricole, affinché ci siano maggiori possibilità di crescita per un settore che è il motore dell’export targato Italia.

Su questo punto intendo sottolineare nuovamente un concetto espresso dal Sottosegretario Castiglione: la nostra produzione alimentare è legata alla qualità ma soprattutto al territorio, noi attraverso i nostri prodotti vendiamo l’ambiente.

Quindi preservarlo e investire su di esso sono due delle molteplici chiavi da utilizzare per tornare a essere competitivi a livello internazionale.

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>