Governo assuma tutte le iniziative necessarie per aiutare i lavoratori transfrontalieri

Governo assuma tutte le iniziative necessarie per aiutare i lavoratori transfrontalieri

“Ogni giorno oltre 60 mila italiani sono costretti ad andare oltre frontiera per lavorare e per questo subiscono norme e legislazioni diverse rispetto al Paese in cui sono residenti guadagnando comunque il 7-8 % in meno rispetto ai loro colleghi elvetici. Lavoratori che sono in crescita: nel 2010 erano 47 mila ed oggi sono oltre 62 mila. Ci dobbiamo preoccupare però non solo di questi lavoratori, ma anche di come va l’economia al nord dell’Italia: le aziende italiane sono spinte dai governi confinanti a spostarsi all’estero con offerte vantaggiose dal punto di vista fiscale e con incentivi. Studi autorevoli dicono che i lavoratori vengono assunti dalle imprese elvetiche perché mancano competenze tra i residenti e perché mostrano profili altamente professionali e adatti ai posti di lavoro da ricoprire. La presenza di un così consistente numero di frontalieri ha indotto l’Italia e la Confederazione elvetica a stipulare numerosi accordi bilaterali per regolare diverse questioni riguardanti, tra l’altro, la previdenza sociale, l’imposizione fiscale, l’indennità di disoccupazione. Forza Italia chiede perciò al governo di assumere tutte le necessarie iniziative affinché, il nuovo sistema fiscale, una volta a pieno regime, non contempli condizioni fiscali che siano più sfavorevoli per i lavoratori frontalieri, riportando anzi la tassazione ai parametri previgenti al rinnovo della Convenzione , di intervenire affinché nel nuovo regime fiscale siano previsti i ristorni dei lavoratori frontalieri verso i comuni di residenza e di assumere le opportune iniziative affinché l’INPS proceda allo sblocco delle risorse per il finanziamento della legge 147 del 1997, che contiene un fondo finanziato con i contributi di disoccupazione pagati dai frontalieri alla Svizzera e da questa ristornati all’Italia.”

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>