Governo ancora cieco nei confronti del Mezzogiorno

Governo ancora cieco nei confronti del Mezzogiorno

“L’Italia purtroppo è ancora divisa in due, e a differenza delle continue promesse di Renzi, c’è ancora una disattenzione generale nei confronti del sud del Paese. I dati inequivocabili presentati oggi dall’Istat attestano la drammaticità della situazione e mettono ancora di più in evidenza l’urgenza di un confronto e di un dibattito politico al quale la maggioranza ed il Governo si stanno sottraendo. La mancanza di lavoro e di prospettive hanno prodotto un calo demografico che non si registrava da decenni e anche se il Mezzogiorno dovesse miracolosamente intercettare la crescita ritornerebbe ai livelli del 2007 solo nel 2025. Il problema del Sud è strutturale: occorrono misure di forte impatto e di contrasto alla povertà. Un grande aiuto per il rilancio può arrivare non solo da chi vive i problemi del territorio perché può, attraverso le istituzioni territoriali, mettere a sistema il proprio impegno, ma anche da un confronto con le parti sociali, che, come stanno dimostrando gli appuntamenti organizzati dall’Ugl proprio sul Mezzogiorno, sono ottimi spunti per dare una visione reale della situazione e aiutare un Governo che fino ad oggi si è dimostrato completamente cieco nei confronti del sud.”

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>