Esecutivo continua a proporre soluzioni prive di contenuti

Esecutivo continua a proporre soluzioni prive di contenuti

“Gli obbligazionisti e i risparmiatori danneggiati dal decreto salva banche di novembre dovranno ancora attendere per conoscere il loro destino e, secondo fonti del Mef, sembra, inoltre, che nel decreto approvato questa notte non ci siano neanche norme per favorire gli esuberi dei dipendenti in caso di fusioni. Nascondendosi dietro ai tecnicismi Renzi con il suo Governo cercano di rimandare ulteriormente questioni che invece sono fondamentali. Nel progetto di riforma delle Bcc si stanno chiaramente assecondando altre necessità piuttosto che intraprendere un reale percorso verso il cambiamento. In un momento in cui si registra un periodo nero delle borse, questo Esecutivo continua a proporre soluzioni prive di contenuti senza mettere mano alle criticità del nostro sistema.”

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>