Donne da sempre in lotta per mantenere propri diritti

Donne da sempre in lotta per mantenere propri diritti

Donne da sempre in lotta per conquistare e mantenere i loro diritti.

Questa frase è quanto mai vera proprio perchè ampliare la visione della violenza sulle donne anche nei posti di lavoro è purtroppo ancora possibile. La violenza intesa come discriminazione ed emarginazione sul lavoro, rispetto a un’Europa che relega l’Italia all’ultimo posto per tasso di attività femminile (55%) e penultimo per quello di occupazione di colore rosa (48%).

A rilevarlo sono i dati del rapporto Censis diffusi nella giornata di ieri in particolare sull’incremento del part time involontario tra le donne (91,6%).

Il gender gap del lavoro divide le donne italiane in Europa ma soprattutto le differenzia in Italia, perché nel Mezzogiorno continuano ad essere sempre più scoraggiate e disoccupate.

E’ forse arrivata l’ora di capire o meglio di valutare quanto, in termini economici, l’Italia perda alla luce del divario di genere sul lavoro.

E’ solo colpa della cultura sessista? Non credo. E’ soprattutto perché l’Italia o meglio le politiche del nostro Paese sono ad oggi incapaci di crescere e far crescere senza sperequazione le risorse umane.

 

Invia commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>