Agenzie di informazione dell’ultima settimana | Dichiarazioni su questioni legate al mondo del lavoro

Agenzie di informazione dell’ultima settimana | Dichiarazioni su questioni legate al mondo del lavoro

Di seguito potrete leggere una brevissima raccolta delle ultime dichiarazioni rilasciate in merito al mondo del lavoro:

DOPO FOODORA ALTRA PROTESTA, NULLA È CAMBIATO (OMNIMILANO) Milano, 14 LUG – “Non è la prima protesta dei lavoratori impiegati nel food delivery, ossia il cibo a domicilio. A ottobre 2016, a Torino, giá i dipendenti, cosiddetti rider, dell’azienda Foodora hanno protestato per le stesse motivazioni”. Lo ricorda in una nota la deputata di Forza Italia, Renata Polverini, in merito alla protesta organizzata domani a Milano dai dipendenti di un’altra impresa che si occupa di ordinazioni e consegna di cibo pronto online, Deliveroo. “Ne seguì – aggiunge Polverini – una interrogazione parlamentare che riuscì a smuovere il ministero del Lavoro: ‘Invieremo i nostri ispettori per i controlli’ – dissero dagli scranni del governo. Ma ad oggi, a distanza di nove mesi qual è il risultato? Una ulteriore protesta”. “Legittima, – commenta ancora Polverini – in quanto si tratta di lavoratori subordinati ma senza un contratto nazionale di riferimento, quindi ferie non retribuite, no garanzia della malattia, retribuzione sotto qualsiasi minimo sindacale, nessuna tredicesima. Si tratta di rispettare i diritti minimi, non puó andare avanti questo far west a cavallo tra il lavoro e il mondo dell’online”. red 141616 LUG 17 NNNN

***********************************

CAPORALATO, CONTENTA PER SENTENZA PROCESSO SABR (DIRE) Roma, 13 lug. – “La dignita’ del lavoro non e’ monetizzabile. Non e’ una questione solo di retribuzione, il caporalato e’ una piaga che mina uno dei piu’ importanti strumenti che l’uomo ha a disposizione per raggiungere l’indipendenza e l’inclusione sociale. La condanna di primo grado per il reato di riduzione in schiavitu’ e’ un primato per l’Italia in Europa”. Cosi’ la deputata di Forza Italia, Renata Polverini, commenta la sentenza di primo grado del processo Sabr emessa dai giudici della Corte d’Assise di Lecce. (Com/Pol/ DIre) 21:58 13-07-17  NNNN

***********************************

POVERTÀ, S.I.A. NON CHIARISCE PROBLEMA” (ITALPRESS) – “Sostegno di Inclusione Attiva sono tre parole che non chiariscono la portata generale del problema. 200 mila famiglie verranno raggiunte dal reddito di inclusione contro il rimanente milione e 400 mila dello scarto sociale”. Cosi’ Renata Polverini sulla fotografia Istat della povertá assoluta. “Siamo andati oltre lo sfruttamento di un tempo, ora persiste la cultura dello scarto, per usare una espressione vicina alla visione di Papa Francesco”, aggiunge la deputata di Forza Italia. (ITALPRESS). sat/com 13-Lug-17 17:01 NNNN

***********************************

INDUSTRIA 4.0, FONDI E INVESTIMENTO COMPETENZE SU PERCORSI PARALLELI (ilVelino/AGV NEWS) Roma, 12 LUG – “I fondi stanziati per il piano Industria 4.0 seguono strade parallele rispetto all’investimento sulle competenze”. La deputata di Forza Italia, Renata Polverini, commenta cosi’ l’audizione del Presidente Istat, Giorgio Alleva, presso la commissione Lavoro del Senato. “Affinche’ le imprese italiane – aggiunge Polverini – non rimangano indietro e’ necessario rivedere le relazioni industriali partendo dalle realta aziendali e territoriali piu’ ancorate”. “Un punto nevralgico dell’audizione di Alleva, poi – conclude la deputata azzurra – riguarda l’aspetto dell’economia digitale, ossia l’e-commerce che stenta a decollare nel nostro Paese. Se ben regolamentato potrebbe addirittura permettere alle nostre aziende di internazionalizzare i prodotti con minore dispendio di risorse. Ora invece assistiamo per la maggior parte a un e- commerce versione italiana improntato solo al rilancio, a causa di evidenti limiti infrastrutturali e culturali che persistono”. (red/asp) 172512 LUG 17 NNNN

***********************************

CENTRODESTRA, RENZI NON INSEGUA NOSTRI TEMI (ilVelino/AGV NEWS) Roma, 11 LUG – “Renzi non insegua i temi e i valori del centrodestra. Il nostro elettorato riesce a riconoscere l’originale”. La deputata di Forza Italia, Renata Polverini, interviene nella trasmissione l’Aria d’Estate su La7 in merito alla grafica sull’accoglienza pubblicata dalla comunicazione del Pd. “L’aspetto piu’ grave del post lasciato in rete per un breve tempo e’ la frase “Noi non abbiamo il dovere morale di accoglierli”. Non credo sia un tema caro al percorso della sinistra” – aggiunge la deputata azzurra che interviene anche sul ddl antifascismo: “Il fascismo e l’antifascismo sono due movimenti che vanno storicizzati e non riproposti in Parlamento. Anche perche’ c’e’ la Costituzione e due leggi che intervengono in merito. Non dico che la questione non sia importante ma alcune scelte, come quella di creare uno spazio balneare dedicato al contesto storico del fascismo, possono essere risolte attraverso l’intervento del prefetto”. (com/rog) 151911 LUG 17 NNNN

***********************************

STATUA FALCONE, INSISTERE SU EDUCAZIONE A LEGALITÀ (9Colonne) Roma, 10 lug – ‘Le persone per scegliere devono sapere, devono conoscere i fatti’. “Con questa celebre frase del giornalista vittima di mafia, Giancarlo Siani, depreco il gesto di Palermo ma invito a comprendere quanto sia importante continuare a insistere nel lavoro di educazione alla legalitá che viene fatto nell’istituto scolastico di via Pensabene. Accogliamo con interesse la denuncia della preside che chiede più risorse per maggiori progettualità: la scuola come laboratorio di conoscenza della differenza tra giusto e sbagliato”. Così su facebook la deputata di Forza Italia, Renata Polverini, in merito all’atto vandalico perpetrato ai danni della statua di Giovanni Falcone a Palermo. (PO / red) 101821 LUG 17

***********************************

LAVORO, NECESSARIE INDICAZIONI VINCOLANTI SU TIROCINI (ITALPRESS) – “La conferenza Stato – Regioni dovrebbe rivedere i termini delle linee guida per l’avviamento a livello regionale dei tirocini extracurricolari. E’ inaccettabile che ci siano disparita’ tanto evidenti tra le Regioni”. Cosi’ la deputata di Fi, Renata Polverini, commentando i dati riportati in un articolo de Il Sole 24 Ore, secondo il quale, per i tirocini extracurricolari, esiste una forchetta di indennita’ minimale che va dai 300 euro della Sicilia ai 600 dell’Abruzzo. “Perche’ i ragazzi siciliani, ad esempio, a paritá di impegno, devono subire una diseguaglianza simile? Non sarebbe meglio rendere vincolanti le indicazioni che la stessa Conferenza Stato – Regioni ha emanato proprio per evitare questo tipo di problemi?”, conclude la deputata azzurra.

Da Equitalia ad Agenzie delle entrate – riscossione | I livelli occupazionali verranno garantiti?

Da Equitalia ad Agenzie delle entrate – riscossione | I livelli occupazionali verranno garantiti?

Vi ricordate quando a ottobre 2016 il Consiglio dei Ministri varò il dl fisco con tanto di proclama sulla chiusura di Equitalia?

Domani dovrebbe esserci ufficialmente il passaggio dal gruppo Equitalia alla nuova Agenzia delle entrate – Riscossione ma il passaggio del personale rimane in bilico, perché ancora non c’è chiarezza  sulle modalità del trasferimento.

A mettersi di traverso il Consiglio di Stato, che il prossimo 27 luglio potrebbe pronunciarsi con una sentenza che di fatto rimetterebbe in discussione i termini di legge riguardanti il passaggio del personale.

La questione ruota tutta intorno alla possibilità di effettuare una selezione per titoli ed esami, ossia un concorso, valido per gli ex dipendenti di Equitalia.

La lettura dell’articolo apparso il 28 giugno sul quotidiano «La Repubblica», a firma Valentina Conte, è utile a comprendere i dettagli della problematica:

Schermata 2017-06-30 alle 14.37.57

 

Quando il dl fisco venne varato dal Consiglio dei Ministri, l’articolo 1 comma 9 recitava:

“Il personale delle societá del Gruppo Equitalia […] è trasferito all’ente pubblico economico di cui al comma 3 (ossia l’Agenzia delle entrate – Riscossione), previo superamento di apposita procedura di selezione e verifica delle competenze”.

MA DOPO LA CONVERSIONE IN LEGGE, sempre l’art. 1 comma 9 ha subito alcune modifiche:
“Il personale delle societá del Gruppo Equitalia […] è trasferito all’ente pubblico economico di cui al comma 3 (ossia l’Agenzia delle entrate – Riscossione), ferma restando la ricognizione delle competenze possedute”.
Come si legge nell’articolo riportato di sopra, quindi, il Consiglio di Stato si starebbe preparando a dire che per i dipendenti di Equitalia serve un concorso.
Oggi, vigilia del passaggio, il quotidiano «La Verità» riporta una mia dichiarazione rilasciata qualche giorno fa:
FullSizeRender
FullSizeRender (1)
Forza Italia incontra le parti sociali e datoriali a Palermo

Forza Italia incontra le parti sociali e datoriali a Palermo

ITALPRESS: Polverini (FI), L’industria è scappata dalla Sicilia (1)

ITALPRESS: Polverini (FI), L’industria è scappata dalla Sicilia (2)

Dati drammatici sull’occupazione al Sud, Polverini “Politiche fallimentari, Jobs Act ha distrutto apprendistato” [Blog Sicilia]

TgR Sicilia – edizione ore 14 – 1 aprile 2017 [servizio al minuto 5:15]

Polverini (F.I.) all’Ars: “I disastri di Renzi: chi lavora sottopagato e chi resta disoccupato” [Hashtag Sicilia]

 

 

 

“Con la sinistra solo disoccupazione e tasse” – A Prato con il Club provinciale Per la Libertà

“Con la sinistra solo disoccupazione e tasse” – A Prato con il Club provinciale Per la Libertà

“Un numeroso pubblico ha partecipato all’incontro con l’onorevole Renata Polverini organizzato dall’associazione Club Prato Per la libertà. La Coordinatrice Provinciale del Club Forza Silvio di Prato, Marisa Cacialli, ha introdotto la conferenza leggendo la lettera di Michele, il ragazzo che ha scelto di suicidarsi a causa di un prolungato periodo di disoccupazione, sottolineando come la disoccupazione sia diventata un grave problema sociale.

Il ruolo di moderatore è stato affidato a Tommaso Cocci, Presidente di Prato per la Libertà, che ha evidenziato come Matteo Renzi non abbia mai fatto parte del mondo del lavoro. L’onorevole Renata Polverini ha criticato i provvedimenti del Governo di centrosinistra soffermandosi in particolare sulla difficoltà sempre maggiore che avrà il sistema pensionistico e sulla necessità di diminuire la pressione fiscale sulle imprese.

Tra i tanti interventi del pubblico, con i quali sono stati evidenziati le preoccupazioni per il mondo del lavoro e le difficoltà nel fare impresa da evidenziare quelli di Claudiu Stanasel, giovane imprenditore pratese, Marco Bisogni e Gianmarco Barluzzi, entrambi giovani economisti.

L’onorevole di Forza Italia ha auspicato all’unità dentro al centrodestra anche a Prato, perché dato lo scarso gradimento nei confronti della Giunta Biffoni vi sono tutte le condizioni per una nuova vittoria del centrodestra”.

[articolo tratto da Blogger, il tuo blog quotidiano (www.blogger.it) ]

“Politica industriale e industria 4.0″ a Taranto con Forza Italia, Confindustria e Ance

“Politica industriale e industria 4.0″ a Taranto con Forza Italia, Confindustria e Ance

Dopo Napoli e Perugia è stata la volta di Taranto, dove è arrivata la tappa della campagna Forza Italia su lavoro e giovani.

Stamattina il convegno dal titolo: “Politica industriale e industria 4.0”, organizzato dal Dipartimento del Lavoro di Forza Italia.

“Il Jobs Act è solo uno spunto legislativo, un proclama imposto a lavoratori e aziende in maniera unilaterale, una visione d’insieme non può comprendere quelle che sono le esigenze strettamente territoriali, per questo la campagna che il Dipartimento Lavoro di Forza Italia sta portando avanti in collaborazione con i coordinamenti regionali vuole entrare nel merito delle singole difficoltà legate al mondo del lavoro e del welfare”.

A relazionare esponenti delle parti sociali, ossia Confindustria Taranto e l’Ance.

Erano presenti, in rappresentanza di Forza Italia Puglia, il coordinatore regionale, Luigi Vitali, il segretario provinciale, Michele Di Fonzo e il Presidente della Provincia di Taranto, Martino Tamburrano.