Apre a Roma un’altra sede della Casa del Cittadino

Apre a Roma un’altra sede della Casa del Cittadino

E45A64C2-A3C7-428E-9613-33C545A95F1B
È stata inaugurata questa mattina a Roma, in Via Casilina, una nuova sede – la seconda nel territorio della Capitale – della Casa dl Cittadino, uno sportello “unico” al servizio dei cittadini e delle imprese.
Da oggi anche in un quartiere popolare come Torpignattara sarà possibile interfacciarsi con la Pubblica Amministrazione e non solo, in modo semplice e veloce usufruendo dei tantissimi servizi che l’associazione è in grado di offrire.Fortissima è stata l’affluenza di amici e semplici curiosi alla giornata inaugurale nella quale sono state illustrate le opportunità di ottenere, tramite la Casa del Cittadino, diritti e tutele in forma gratuita e soprattutto efficace. Servizi finanziari, micro credito, patronato, caf, cittadinanza e tanti altri servizi di assistenza e tutela sono da oggi disponibili grazie a professionisti che si alterneranno tutti i giorni in sede.
FB2AC8A1-04C4-4AB3-AE0B-B2232A0C2DE05F63EBB7-52B5-4B78-B012-110C4B247B692CC15FA4-8A16-4CC9-90A3-149135E76A0E

Milano abbraccia Silvio Berlusconi

Milano abbraccia Silvio Berlusconi

Migranti: Polverini (FI), governi Pd hanno tagliato fuori Regioni =Migranti: Polverini (FI), governi Pd hanno tagliato fuori Regioni = (AGI) – Roma, 26 nov. – “Sul tema dell’immigrazione la politica del Governo Renzi prima e Gentiloni dopo ha tagliato completamente fuori le Regioni che invece potevano guidare un processo delicato e al tempo stesso difficile, come avevamo fatto con il Governo Berlusconi”. Lo ha detto Renata Polverini, Deputato e Responsabile Dipartimento Lavoro di Forza Italia intervenendo alla tavola rotonda dedicata ai temi della sicurezza e dell’immigrazione della tre giorni milanese #IdeeItalia, organizzata da Maria Stella Gelmini e Paolo Romani. “Inoltre – ha aggiunto -, l’aver depotenziato il ruolo delle Province, con la disastrosa Riforma Delrio, ha completato l’opera di destrutturazione del sistema istituzionale del Paese che quindi non e’ piu’ in grado di assicurare politiche efficienti sul tema che piu’ sta a cuore agli italiani. Ancora una volta – ha sottolineato Polverini – il Presidente Berlusconi ha tracciato la linea da seguire portando al centro del dibattito europeo ed italiano un nuovo piano Marshall per l’immigrazione che nei prossimi anni vedra’ la migrazione di 500 milioni di persone e il raddoppiarsi della popolazione africana. Se non creiamo le condizioni di sviluppo economico in quei Paesi – ha concluso – nessun Governo riuscira’ a gestire una marea umana di persone che continueranno a cercare migliori condizioni di vita altrove”.(AGI
351FE19A-C5A7-469A-A480-21B3B23C97EBB924FAC9-E163-4C5D-818B-C67BB618BACFEE97B202-E643-49C9-8147-A35B80B17C4B