Sostenere chi denuncia è fondamentale. #maipiusola

Sostenere chi denuncia è fondamentale. #maipiusola

“Oggi è una giornata triste. Quanto è accaduto nelle ultime ore nei confronti di due donne, deve farci riflettere. Il femminicidio è un fenomeno purtroppo ancora diffuso, anche nei Paesi e nelle culture considerate più evolute. Bisogna, perciò, sostenere ogni giorno tutte le manifestazioni utili a ribadire la necessità di promuovere strumenti culturali, ma anche normativi a tutela dell’universo femminile. E insieme agli uomini gridare a gran voce no alla violenza contro le donne. Serve uno sforzo complessivo di tutte le istituzioni e azioni concrete da mettere in campo per sensibilizzare la popolazione al fine di evitare che episodi di violenza si ripetano o vengano strumentalizzati. Proprio per questo, sto sostenendo con forza l’iniziativa messa in campo dal patronato Enas- Ugl ‘Causa del decesso lasciata sola’ che riprenderà sabato prossimo, 6 agosto, in 100 piazze di Italia organizzata allo scopo di aiutare e sostenere le donne in difficoltà. Fondamentale, infatti, è la prevenzione che può essere fatta solo attraverso i diversi presidi sul territorio. Denunciare e aiutare a denunciare questi crimini deve diventare una priorità da supportare attraverso il dialogo, l’assistenza e l’impegno attivo di tutti affinché la donna non sia #maipiusola.”

Si a sistemi di video sorveglianza in asili nido

Si a sistemi di video sorveglianza in asili nido

“Ultimamente abbiamo assistito a troppi casi di cronaca rispetto a maltrattamenti non solo verso i bambini, ma anche verso anziani e chi é più debole quindi non si può parlare di casi isolati. Dobbiamo quindi dare delle regole. Alla Camera dei Deputati  nelle commissioni riunite, affari costituzionali e lavoro, siamo già alla sede referente ovvero il percorso é già iniziato per le proposte di legge, in particolare di quelle delle colleghe di Forza Italia Giammanco e De Girolamo, che prevedono l’installazione di dispositivi di video sorveglianza. Abbiamo ascoltato tanti operatori del settore, non ultimo il garante della privacy perché comunque c’è un problema di riservatezza dei lavoratori con cui dobbiamo fare i conti, il garante dei diritti dei bambini ed esperti in materia. Credo comunque che chi sceglie di fare questo mestiere e lo fa con amore può accettare senza problemi i sistemi di video sorveglianza. Naturalmente esiste un problema di risorse da recuperare ma visto che viviamo in un Paese civile non possiamo più consentire di vedere quasi ogni settimana scene terribili e non fare nulla.”

Manifestazione Ugl migliore risposta a prepotenza Raggi

Manifestazione Ugl migliore risposta a prepotenza Raggi

“Evidentemente siamo di fronte ad una vendetta del Campidoglio e della sindaca Raggi che non ha esitato ad ordinare il licenziamento di un sindacalista come Fabio Milloch, che da anni porta avanti una battaglia per la sicurezza dei lavoratori e degli utenti dell’Atac indipendentemente dal colore politico dell’amministrazione di turno;Alemanno e Marino ne sanno qualcosa. La manifestazione di oggi sotto il Campidoglio è la migliore risposta che il sindacato potesse dare di fronte a tanta prepotenza, una prepotenza che si è spinta fino a negare l’affissione di manifesti dell’UGL Autoferrotranvieri nei quali si criticava la prima cittadina. Evidentemente la Raggi in discontinuità con il passato pensa di far calare la scure della censura e del licenziamento sulle persone che manifestano idee differenti dalle sue. Ma siccome i diritti non vanno in vacanza #iostoconmilloch.”