renata polverini.it


Su Eternit dal Governo ci si dovrebbe aspettare un intervento per rendere veloci i processi

EconomiaNews

Roma, 20 Novembre- “Le migliaia di vittime dell’Eternit sono come tanti Francesco Ferrucci, “l’uomo morto” ucciso due volte da Maramaldo: beffati da una giustizia che in Italia resta una perfetta sconosciuta e uccisi, adesso, anche moralmente da uno Stato incapace di colpire persino chi si é macchiato di vere e proprie stragi come quella dell’amianto.Quelle di Renzi sono parole al vento perché dal Governo ci si dovrebbe aspettare un intervento per rendere veloci i processi e non per allungarli ancora di più intervenendo sulla prescrizione.Spero solo che un Magistrato di cui mi fido e che ha dimostrato grandi capacità e intuito in mille altre occasioni, Raffaele Guariniello, abbia ragione quando dice che tra le motivazioni di questa incredibile sentenza della Cassazione potremmo trovare qualche spunto per proseguire in modo efficace la battaglia ed il processo: sarebbe uno splendido modo per onorare le vittime e rendere giustizia ai familiari.” Così la

&bnsp;

Sul jobs act siamo di fronte ad ennesimo provvedimento privo di coraggio

Lavoro

Roma, 18 Novembre- “Siamo di fronte all’ennesimo provvedimento dell’Esecutivo Renzi privo di coraggio che non può rappresentare quella svolta che tanto attendono le aziende e soprattutto i disoccupati italiani. Ancora una volta diventa il punto di mediazione all’interno del PD e della maggioranza di Governo.” Così la deputata Renata Polverini (FI), Vice Presidente della Commissione Lavoro ai microfoni del TG2 sul Jobs act


CENTRODESTRA:ALLEANZE COMPLICATE SE SALVINI E ALFANO BATTIBECCANO SEMPRE

NewsRedazione..

“Quando parliamo di riunire il centrodestra bisogna prima mettere al centro i valori di riferimento e un programma che sia appetibile per gli elettori. Se Alfano e Salvini continuano a battibeccare tutti i giorni evidentemente e’complicato.” Così la parlamentare di Forza Italia Renata Polverini parlando ai microfoni del TG3 a proposito dei ragionamenti sulle eventuali alleanze nel centrodestra dove però, se continua così, le scintille tra Alfano e Salvini non sembrano lasciare molti margini di intesa.


“Il Patto del Nazareno si regge sulle riforme costituzionali”

FormazioneGruppo..NewsRedazione..

Roma, 7 Novembre-”Non sono convinta che Renzi abbia necessità di andare al voto nell’immediato perché si trova nella condizione ideale per continuare a sfidare le istituzioni e insieme alle istituzioni anche coloro che in questi anni ha portato avanti  il Paese. Ricordo poi che il Patto del Nazareno, non si basa sulle legge elettorale ma si tiene sulle riforme costituzionali perché il Presidente del Consiglio non ha i numeri per fare la riforma del Senato, delle Province, del titolo V. Berlusconi ha già accettato nell’interesse del Paese una riforma del Senato che a Forza Italia non piace e sull’Italicum é Renzi che cambia continuamente idea. Non credo però che si stia andando verso lo scioglimento del Patto perché sono convinta si troverà un accordo che conviene anche a Renzi che vuole la pistola fumante in mano ma non quella che lo vede insieme a Grillo. Berlusconi dal suo canto suo

&bnsp;

Intervista a La Stampa.it sul Jobs Act